Categorie
Linux

Recuperare le Pendrive con Linux

Le pendrive sono i supporti informatici più versatili e diffusi; nella chiave USB i dati sono memorizzati in una memoria flash, caratteristica che permette alla “penna” di essere portatile e molto veloce.

Data la facilità di copia e incolla si possono verificare errori di scrittura risolvibili solo con un intervento brusco di formattazione.

Talvolta gli errori sono così gravi da causare l’impossibilità della formattazione, in questo caso? la “penna” è da buttare?

Per fortuna ci viene in aiuto Linux, almeno per ripristinarne il funzionamento, chiaramente dobbiamo agire da riga di comando:

Per prima cosa controlliamo la posizione di mount

sudo -s

fdisk-l

l’output sarà una stringa simile a “/dev/sdb”. Adesso tramite il “mkfs” possiamo formattare la pendrive, o almeno provarci!

mkfs -t vfat /dev/[dispositivo]

Se non dovesse riuscire possiamo provare tramite un trucchetto che crea file di dimensione 0

dd if=/dev/zeroof=/dev/[dispositivo]

e proviamo a riformattare.

Se non dovesse funzionare possiamo provare a ripristinare la Parsing Table col comando:

fdisk /dev/[dispositivo]

Alla richiesta digitando W ricreiamo la partizione principale e ridiamo vita alla Pendrive.

Perfetto adesso la pendrive è di nuovo ReadyToUSe!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.